Cronaca

L'arte dopo la tempesta: dal pino abbattuto "nasce" l'opera di Polito a Sapri

Il pino abbattuto a causa della tempesta dell'inverno scorso, è, dunque, diventato un’opera d’arte, per mano dello scultore Antonio Polito

L'opera

"Sono ancora vive nella nostra memoria le immagini del 29 febbraio scorso, quando durante una disastrosa bufera, cadeva anche un pino secolare in villa comunale.

Oggi una piccola parte di quel pino torna, sotto una nuova veste, ad adornare la villa grazie all’opera del maestro scultore Antonio Polito che con quello stesso legno ha realizzato una statua raffigurante il toro Marino contenuto nello stemma della città".

Lo ha detto il sindaco di Sapri, Antonio Gentile: "Con soddisfazione poi do il benvenuto nel mio staff, con la funzione di consulente gratuito in tema di programmazione e gestione del verde pubblico, all’amico e concittadino Biagio Scanniello, professionista del settore che mi ricorda sempre che ‘la civiltà di un popolo si giudica anche da come si prende cura dei sui alberi. Da oggi - ha aggiunto il primo cittadino - grazie al suo sapiente contributo sono certo che riusciremo a curare sempre meglio le nostre piante e il nostro ambiente".

La curiosità

Il pino secolare abbattuto a causa della tempesta dell'inverno scorso, è diventato una splendida opera d’arte, per mano dello scultore Antonio Polito. Dal legno è sorta, dunque, una incantevole scultura raffigurante lo stemma della città, mostrando come, anche dopo la bufera più violenta, si possa rinascere. Tanta curiosità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arte dopo la tempesta: dal pino abbattuto "nasce" l'opera di Polito a Sapri

SalernoToday è in caricamento