Il pullman senza meta: non c'è la destinazione, disagi alle fermate

Le fotografie documentano il disagio di anziani e pendolari: tanti autobus del Cstp hanno insegne non funzionanti e gli autisti sono costretti a segnalare la destinazione ad ogni fermata

Autobus Cstp

"Scusate, dove ci portate?". E' mezzogiorno, piove ma un raggio di sole dà tregua per qualche istante e invita alla passeggiata. Un vecchietto si avvicina all'autobus del CSTP, azienda di trasporto pubblico prossima al cambio di proprietà, e chiede la destinazione del pullman. L'autista abbassa il finestrino e risponde con un'altra domanda: "In che senso? Non c'è scritto?". No, purtroppo non c'è scritto. L'anziano signore può soltanto intuire: i led dell'insegna sono rotti, la destinazione è sostituita da strani puntini sospensivi, si intravede solo il numero 10.

Le prove tecniche di trasmissione proseguono qualche minuto più tardi. Compare all'orizzonte un altro autobus con lo stesso numero ma il display si accende e si spegne come l'albero di Natale e la destinazione "Salerno Concordia- Vinciprova" è solo parzialmente leggibile. L'obiettivo fotografico di Guglielmo Gambardella ha immortalato scene curiose di vita quotidiana e il disagio dei pendolari. Studenti, anziani, casalinghe e impiegati fanno ovviamente attenzione alla scritta sul pullman, cioè alla destinazione. Avranno notato altri difetti? L'obiettivo fotografico ha messo in risalto anche qualche targa sbiadita, conseguenza dell'incedere del tempo. E' cosa nota: Busitalia si è impegnata anche a rinnovare il parco macchine. Nel frattempo, bisogna adeguarsi. Non funziona l'insegna del pullman? "Fate voi - ha risposto un vecchietto arzillo all'autista - portatemi dove volete, a piacere vostro".

Foto di Guglielmo Gambardella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento