Cronaca Eboli

Rapimento ad Eboli, imprenditrice liberata: rapitori senza benzina

La donna sarebbe stata sequestrata in mattinata ad Eboli e liberata successivamente sull'A1 all'altezza di Ceprano: i rapitori sono rimasti senza benzina ed immediatamente fuggiti

Singolare vicenda capitata nella giornata di oggi ad una imprenditrice di 31 anni di Eboli. Secondo quanto si è appreso la donna sarebbe stata sequestrata questa mattina mentre si recava presso l'azienda di famiglia che si trova nella piana del Sele. Stando a quanto emerso i carabinieri sarebbero sulle tracce di cinque romeni, che l'avrebbero costretta a salire in automobile portandola via.

Un rapimento però andato, fortunatamente, "male" per i sequestratori: la vettura sarebbe infatti rimasta senza benzina e sarebbero quindi fuggiti abbandonando la donna all'altezza di Ceprano, sull'autostrada A1, secondo quanto riferito dall'Ansa. Ed è proprio nella zona tra Cassino e Pontecorvo che si concentrano le ricerche dei militari per rintracciare i cinque romeni.

I familiari, non vedendo rincasare la donna, avevano avvisato la stazione dei carabinieri di Eboli. Poi, nelle ore successive, la donna è stata "liberata" dai rapitori ed ha avvisato un'amica via sms. E' stata quindi raggiunta dai carabinieri della compagnia di Eboli che la stanno interrogando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapimento ad Eboli, imprenditrice liberata: rapitori senza benzina
SalernoToday è in caricamento