Cronaca Sala Consilina

Sala Consilina, fuga d'amore genera una rissa: sei arresti

Un giovane rientra dal Nord a Sala Consilina portando con sé una ragazza minorenne: rissa con feriti davanti alla locale caserma dei carabinieri tra le due famiglie, sei persone finiscono in manette

La bravata di una giovane coppia finisce in rissa a Sala Consilina, con l'arresto di sei persone. Tutto comincia quando un giovane della città salese, di ritorno da una località del Nord Italia presso la quale si era recato per far visita a dei parenti, si reca appunto a casa insieme ad una ragazza minorenne. La madre e due sorelle del giovane, di 47, 29 e 28 anni, decidono però di accompagnare l'amica del loro congiunto dai carabinieri. In caserma si stanno però recando anche il padre, il fratello e lo zio della ragazza (45, 18 e 37 anni), tutti residenti al Nord ma originari della provincia di Salerno, preoccupati appunto dall'allontanamento della giovane.

La "frittata" è dietro l'angolo: le due famiglie si incontrano nei pressi della caserma della compagnia carabinieri di Sala Consilina e, dopo una accesa discussione passano alle vie di fatto, dando luogo ad una rissa. E' di cinque feriti il bilancio dello scontro: tre donne e due uomini. Intervengono i carabinieri, che faticano per sedare gli animi e riportare tutti alla calma: per i tre uomini e le tre donne scattano le manette con l'accusa di rissa aggravata. I primi sono stati rinchiusi presso il carcere di Sala Consilina mentre le donne vengono sottoposte agli arresti domiciliari, a disposizione della procura della Repubblica presso il tribunale salese. Un assistente sociale si occuperà dei due ragazzi, in particolare della minorenne.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala Consilina, fuga d'amore genera una rissa: sei arresti

SalernoToday è in caricamento