menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Minaccia i superiori con 4 bombe carta: arrestato impiegato del Consorzio di Bonifica

Il pregiudicato, residente a Sala Consilina ha ricevuto un avviso di conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura di Lagonegro, che riguarda una vicenda risalente allo scorso mese di settembre

I carabinieri di Sala Consilina hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura di Lagonegro, nei confronti di un pluripregiudicato, già arrestato lo scorso settembre per detenzione illegale di ordigni esplosivi artigianali molto pericolosi.  L’uomo, infatti, venne trovato in possesso di quattro ordigni esplosivi artigianali del tipo bomba carta, azionabili mediante un sistema ricetrasmittente di azionamento a distanza, contenenti complessivamente circa 3,5 kilogrammi di miscela esplosiva pirica.

Le indagini, condotte successivamente, hanno consentito di ricostruire l’intera vicenda. Quest’ultimo, infatti, impiegato presso il Consorzio di Bonifica del Vallo di Diano, nell’agosto del 2016 si era recato con le bombe presso la sede dell’Ente di Sala Consilina minacciando alcuni impiegati ed i propri superiori, perché il Consorzio, attraverso un provvedimento amministrativo motivato, aveva cambiato le sue mansioni in maniera anche più favorevole rispetto alle sue condizioni di salute. Un caso, il suo, davvero particolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento