rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

San Matteo, Napoli scrive al vescovo: "La statua entri nel Comune"

Il sindaco di Salerno ha inviato una lettera a Monsignor Luigi Moretti per chiedergli di rivedere la tappa del Santo Pastrono a Palazzo di Città

Ritorna la tensione tra il Comune di Salerno e la Curia. Questa mattina, a margine della conferenza stampa sulle nuovo opere pubbliche che saranno realizzate in città grazie ad alcuni finanziamenti della Regione, il sindaco Enzo Napoli è tornato sul mancato ingresso della statua di San Matteo all’interno del Comune.

L’annuncio

Il primo cittadino, sollecitato dai giornalisti, ha raccontato: “Ho chiesto al Vescovo, con grande amicizia, rispetto e considerazione, che la statua di san Matteo entri nel Comune come è sempre accaduto in passato. A me sembra francamente qualche cosa sulla quale il Vescovo può riflettere nella sua totale autonomia. Anche perchè se facciamo entrare il simulacro del  Santo nel cortile del Comune per una intera giornata, non capisco perché non possa entrare durante la processione”. Non solo. Per Napoli “la statua al Comune nel giorno delle celebrazioni rappresenta un omaggio alla città in quanto l’ente è la massima istituzione cittadina. Il Santo ha fatto il giro dei quartieri, è andato dappertutto,  non capisco perché non possa entrare durante la processione al Comune. Ho inviato una lettera al Vescovo in cui sollecito una sua riflessione su questi argomenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Matteo, Napoli scrive al vescovo: "La statua entri nel Comune"

SalernoToday è in caricamento