menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Scippo via Luigi Settembrini Salerno, un arresto

Un giovane ha prima scippato la borsa ad una donna e poi copito con un pugno al volto il marito, intervenuto per difenderla. Datosi alla fuga, è stato arrestato quasi subito dai carabinieri della compagnia di Salerno

Scippa una donna e picchia il marito intervenuto per difenderla: è accaduto ieri sera in via Luigi Settembrini. I carabinieri sono però riusciti ad arrestarlo. V. A., 22enne salernitano, già noto alle forze dell'ordine, è stato tratto in arresto dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Salerno, agli ordini del capitano Enrico Calandro. Intorno alle 22, si legge in una nota dei militari, il giovane ha avvicinato una coppia di coniugi salernitani di 66 e 57 anni. Marito e moglie stavano appunto passeggiando su via Luigi Settembrini quando il 22enne ha strappato alla donna una borsa contenente documenti e 50 Euro in contanti.

Nel tentativo di opporre resistenza la donna è caduta a terra. E' quindi intervenuto il marito, che però è stato strattonato e colpito dal giovane con un pugno al volto. I malcapitati hanno quindi allertato i carabinieri fornendo una dettagliata descrizione del rapinatore. In breve i militari lo hanno rintracciato e, dopo un lungo inseguimento, lo hanno bloccato nei pressi della sua abitazione a Mercatello. Il giovane è stato arrestato con l'accusa di rapina impropria e trattenuto in camera di sicurezza, a disposizione dell'autorità giudiziaria. La donna, nel cadere, ha riportato contusioni ad un braccio giudicate guaribili in sette giorni mentre l'uomo ha riportato contusioni guaribili in cinque giorni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento