menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Malfi

Malfi

Terremoto in Prefettura, Malfi sospeso per 3 mesi per abuso d'ufficio

Quando Malfi era Prefetto a Vercelli (si era trasferito in Campania nel gennaio 2016, dopo cinque anni), avrebbe commesso abuso d’ufficio nei confronti dei suoi più stretti collaboratori

E' stato sospeso per 3 mesi, il Prefetto di Salerno, Salvatore Malfi. A stabilirlo, il provvedimento che è stato assunto con un’ordinanza, nell’ambito di un’indagine condotta dalla squadra mobile della questura vercellese e dalla guardia di finanza, coordinate dal pm Davide Pretti. Quando Malfi era Prefetto a Vercelli (si era trasferito in Campania nel gennaio 2016, dopo cinque anni), avrebbe commesso abuso d’ufficio nei confronti dei suoi più stretti collaboratori, ingenerando "un clima di costante terrore e di estrema tensione negli uffici prefettizi", fanno sapere dalla procura, come riporta La Stampa.

Le accuse

Secondo gli inquirenti, "il prefetto era solito rivolgersi ai dipendenti con espressioni ingiuriose, a sfondo sessista, umilianti e denigratorie, utilizzando toni e atteggiamenti discriminatori e minacciandoli finanche di morte". Responsabilità sono emerse anche in merito alla sussistenza di reati contro l’assistenza familiare e contro la persona. Il provvedimento rientra in un più ampio contesto di indagine nel settore della spesa pubblica, con particolare riferimento alla gestione del servizio per l’accoglienza dei richiedenti asilo. In quell'ambito sono emersi gravi indizi in relazione a reati contro la pubblica amministrazione: dalla turbativa d’asta alla rivelazione di segreti d’ufficio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Rischio zona rossa in Campania: si riunisce l'Unità di Crisi

  • Cronaca

    Colta da malore durante un funerale: muore donna a Pisciotta

  • Cronaca

    Dramma a Cava, uomo precipita dal balcone e muore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento