Vasta operazione anti-droga in Costiera: arrestate 17 persone e altre 5 nei guai, 40 indagati

Diciassette, le persone finite agli arresti (4 in carcere e 13 ai domiciliari), mentre per 5 indagati è scattato l'obbligo di presentazione

Vasta operazione antidroga, dalle prime ore dell’alba: i Carabinieri della Compagnia di Amalfi sono entrati in azione in diversi Comuni della Costiera Amalfitana, del salernitano e della provincia di Napoli, per eseguire un provvedimento cautelare emesso dal Giudice per le indagini Preliminari presso il Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura.

I coinvolti

A finire nei guai, 22 persone ritenute responsabili a vario titolo di spaccio di sostanze stupefacenti di diverso tipo in Costiera Amalfitana, nonché di estorsione e favoreggiamento. Contestualmente, sono stati effettuati ulteriori 40 decreti di perquisizione e sequestro per la ricerca della droga ed altri elementi utili alle indagini.

Guarda>>>Il video

La scoperta

L’indagine condotta dall’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Amalfi e dalla Stazione di Maiori, ha permesso di far emergere un preoccupante spaccato dell’universo giovanile della Costiera Amalfitana, fortemente condizionato dallo spaccio e dall’uso sistematico di sostanze stupefacenti anche fra i minori, nonché la forte contesa della “piazza” costiera, perfino con atti violenti.

Le indagini

L'inchiesta deriva da una precedente attività investigativa chiamata "Isola Felice" condotta nell'aprile del 2016 dalla stessa Compagnia e che portò all'arresto di 19 persone e alla denuncia di altri 15 indagati, alcuni dei quali risultano gli stessi destinatari della misura cautelare del nuovo procedimento penale. Sono iniziati nel settembre 2015, gli accertamenti, dopo un controllo dei militari di Minori che sorpresero un minore in possesso di droga per uso personale. Grazie ad approfondimento da parte delle forze dell'ordine, furono identificati gli spacciatori.

L'episodio violento

Tra gli episodi venuti alla luce, quello accaduto l'11 febbraio del 2016, quando B.S., indagato per estorsione, ha minacciato un altro indagato, puntandogli una pistola al volto, per scoraggiarne la concorrenza nello spaccio a Minore.

Lo spaccio

Nei guai, ben 40 indagati nei confronti di cui sono stati contestati circa 500 episodi di cessione di marijuana, hashish e cocaina. Sequestrati, in particolare, circa 1 kg di marijuana, 40 grammi di hashish e 8 grammi di coca. Arrestati in flagranza di detenzione e cessione di stupefacenti anche 5 indagati, processati con rito direttissimo, due dei quali oggi sono stati di nuovo arrestati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La collaborazione

Efficace, dunque, il coordinamento tra la Procura del Tribunale Ordinario e quella del Tribunale per i Minorenni che ha già proceduto nei confronti di 5 indagati con meno di 18 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento