"Sempre colmo è impossibile, ma che non sia mai vuoto": l'appello per il carrello della Spesa SoSpesa a Salerno

Innumerevoli i cittadini che stanno attualmente usufruendo della Spesa SoSpesa organizzata dalla cooperativa sociale Galahad in 32 negozi e market salernitani, con il patrocinio delle Politiche Sociali del Comune

Fotoreporter Guglielmo Gambardella

Inizialmente, i carrelli erano talmente stracolmi che, poco dopo l'avvio dell'iniziativa, è stato necessario far scendere in campo, per il ritiro straordinario dei doni "in eccesso", anche il Nucleo Comunale della Protezione Civile di Salerno, ad oggi impegnato nel progetto ideato e gestito dalla cooperativa sociale Galahad, con il patrocinio del Settore Politiche Sociali del Comune di Salerno. Attualmente la Spesa SoSpesa è attiva in 32 esercizi e supermercati salernitani ed occorre che l'iniziativa prosegua, in quanto la richiesta di aiuto delle famiglie salernitane penalizzate dall'emergenza Covid-19, non risulta in calo. Anzi, con il riavvio di molte attività e le nuove disposizioni, tanti, non potranno tornare al loro posto di lavoro, a causa del distanziamento sociale necessario per prevenire il contagio e che impone, nel migliore dei casi, una rigida turnazione del personale. E, nel peggiore, il taglio ai dipendenti di ditte ed esercizi. Con tutte le drammatiche conseguenze del caso, non evitabili, vista la prudenza fondamentale nell'attuazione dei protocolli sanitari studiati per scongiurare la riesplosione del Covid-19.

L'appello

Intanto, se inizialmente il numero dei generosi aveva superato in molti casi il numero dei fruitori dei prodotti acquistati e lasciati nel carrello, ad oggi, le donazioni sono calate. Come era prevedibile, dopo il boom iniziale di adesioni da parte di chi ha inteso fornire il suo contributo a chi sta navigando in cattive acque, con il passare delle settimane i prodotti acquistati e destinati a chi ha bisogno sono diminuiti, ma le richieste di aiuto sono in crescita. "Sappiamo bene che è impossibile acquistare prodotti in più ogni volta che si effettui la spesa - hanno osservato dal direttivo di Galahad- Tuttavia, chiediamo un ulteriore sforzo ai salernitani di buon cuore che, abbiamo appurato, sono davvero tanti: sarebbe difficile pretendere che il carrello fosse sempre stracolmo come i primi tempi, ma è necessario che non resti mai vuoto. Dai market abbiamo recepito che la richiesta delle famiglie in difficoltà è in crescita, per cui se ognuno acquistasse anche solo un litro di latte a lunga conservazione, pelati, olio, pasta o scatolame, in base alle sue possibilità, potrebbe fungere da supporto a quanti attualmente hanno difficoltà a provvedere alla spesa quotidiana. Un piccolo gesto da parte di ognuno, può cambiare la situazione di tanti", hanno concluso i volontari che proseguono nella gestione e nel monitoraggio dei negozi aderenti. L'auspicio, dunque, è che i carrelli, ad oggi, in ogni caso, fortunatamente non vuoti, tornino a riempirsi, mostrando, ancora una volta, il gran cuore della nostra città.

Di seguito, gli esercizi aderenti alla Spesa SoSpesa


1.Carrefour Market Salerno 2 - via Posidonia, 132
2. Carrefour Market - via San Leonardo 120 Traversa Migliaro, 18
3. Supermercato Carrefour Express - piazza Sant’Agostino 27/28
4. Supermercato Etè - via Paolo de Granita 11
5. ReStore Supermercato Cash and Carry Dettaglio e Ingrosso- via Pandolfina Fasanella, 23
6. Autuori Surgelati- viale Antonio Gramsci, 73
7. Todis Supermercato Salerno- via Roberto Volpe
8. Sigma - via Manganario 27
9. Conad City- via irno 29/33
10. Salumeria di Cuoco Assunta - via Nizza 142
11. MD Discount - via San Leonardo 236
12. L’arte della frutta- via Indipendenza 26
13. Minimarket Da Nello - via Brignano Inferiore 98
14. Cremeria “Antonio” di Cantarella Antonio - piazza Matteo Luciani 6/7
15. Alimentari De Maio Luisa - via Carmine 81
16. Conad Superstore - via delle Calabrie 4
17. Conad - via Volontari della Libertà 45
18. Iacovazzo Punti vendita diretti a Salerno - via Zanotti Bianco 65, Pastena / via Robertelli 36, Torrione
19. Surgelati Piazza Malta di Forte Domenico - Piazza XXIV Maggio, 16/bis
20. Conad City - Via Ogliara, 125,
21. Maxi Sidis - via Valerio Laspro, 58
22. Gran Risparmio - via Fratelli Del Mastro, 14
23. Il sapore della frutta di Luca Cafaro - via fiume 126, Mariconda
24. Surgelati Venditti - via Santa Margherita 21, Pastena
25.Salumeria Salernitana - via Bernardo Gaeta 6
26.Conad City - piazza Portarotese 12
27.Decò 5020 Elle.Di.Effe. S.r.l. - Via Vernieri 17
28.Amatè Salerno (prodotti biologici)- via Rocco Cocchia 161
29. Cavalieri Ettore Cremeria - via Baratta Silvio 101
30. Wein Haus- via Michele Vernieri N.38B
31. Pescheria A' licella - via Michele Vernieri 36/B
32.Negozio Enzo (detersivi, casalinghi e profumeria)- via Posidonia 245

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come funziona la Spesa SoSpesa

I cittadini generosi, quotidianamente, potranno acquistare uno o più prodotti in più rispetto a quelli che occorrono loro, e riporli, dopo aver effettuato i pagamenti, in un carrello dedicato alla raccolta alimentare, sito non distante dalle casse. Le persone in difficoltà, dal canto loro, dopo aver effettuato le loro compere, avranno la possibilità di prelevare da 1 a 3 prodotti presenti nel carrello, gratuitamente. La modalità di ricezione dell’aiuto pensata risulta basata sulla “buona fede” dei beneficiari della “spesa sospesa”: i cittadini non dovranno esibire alcuna documentazione attestante il loro reddito (utile per accertarne il bisogno), né recarsi al market in orari e giorni stabiliti per la distribuzione, in quanto, nel rispetto della normativa vigente, queste ultime disposizioni potrebbero causare assembramenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento