menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bullismo

Bullismo

Seviziato e ridotto in fin di vita perchè "troppo grasso", De Luca: "Fatto aberrante"

De Luca sull'episodio accaduto a Pianura: "Non è pensabile tanta violenza verso un ragazzo adolescente: è un fatto aberrante che riporta alla immediata necessità di un piano di sicurezza per la Campania"

Anche il sindaco di Salerno si è pronunciato sull'agghiacciante violenza costata un complicato intervento chirurgico durato ben sette ore e l'asportazione del colon ad un ragazzino di 14 anni, seviziato da tre 24enni in un autolavaggio di Pianura, a Napoli. Dopo averlo preso in giro perchè "troppo grasso", i tre delinquenti lo hanno bloccato, abbassandogli i pantaloni e, inserendogli un tubo dell’aria compressa nell’intestino che gli ha provocato profonde lacerazioni. Fermato per tentato omicidio l'autore della truce tortura, definita "gioco" dai suoi parenti, mentre gli altri due giovani coinvolti sono stati denunciati a piede libero per concorso in tentato omicidio.

“Quanto accaduto a Napoli è disumano. Non è pensabile tanta violenza verso un ragazzo adolescente: è un fatto aberrante che riporta alla immediata necessità di un piano di sicurezza per la Campania. I nostri figli - ha commentato il sindaco Vincenzo De Luca - devono girare tranquillamente per le strade delle nostre città, non possiamo immaginare che rischino di non rientrare a casa dopo la scuola, la palestra, le uscite con gli amici. Sono vicino alla famiglia del giovane ragazzo napoletano e mi auguro che le sue condizioni di salute, seppure gravissime, possano migliorare nelle prossime ore”. Un episodio che macchia ogni comunità.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento