Mercoledì, 4 Agosto 2021
Economia

Bando B2C e B2B per le Pmi salernitane: le precisazioni sui fondi

Il bando – fanno sapere dall’Ene Camerale – è stato approvato dalla Giunta camerale il 1’ giugno 2021 e pubblicato sul sito istituzione l’8 giugno, fissando la data del 23 giugno quale termine iniziale per la presentazione delle istanze

La Camera di Commercio di Salerno, dopo la comunicazione relativa all’esaurimento delle risorse finanziarie relative al “Bando B2C e B2B per le PMI salernitane del turismo e di altri settori”, fa alcune precisazioni. 

I dettagli 

Il bando – fanno sapere dall’Ene Camerale – “è stato approvato dalla Giunta camerale il 1’ giugno 2021 e pubblicato sul sito istituzione l’8 giugno, fissando la data del 23 giugno quale termine iniziale per la presentazione delle istanze”. In poche ore dal click day è stato assorbito l’importo stanziato per l'iniziativa (200.000 euro), con un “numero di istanze maggiore rispetto a quelle compatibili con le risorse rese disponibili, obbligando gli uffici a comunicare sul sito istituzionale l’esaurimento delle risorse medesime”.

Per questo “il grande interesse suscitato dal bando sorprende solo parzialmente, in quanto la Giunta camerale in questi anni ha sempre posto al centro della sua azione, con iniziative rilevanti, l'importanza strategica degli strumenti digitali”.In particolare, tra questi strumenti la Giunta camerale ha prestato attenzione anche alle piattaforme telematiche per la valorizzazione e la commercializzazione delle produzioni del sistema imprenditoriale locale, la cui efficacia è stata amplificata dalla pandemia che ha ridotto o annullato la possibilità di relazioni commerciali in presenza. “Sulla base di queste considerazioni, nel rispetto delle compatibilità di bilancio, si valuterà la possibilità di impegnare ulteriori risorse a favore dell’iniziativa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando B2C e B2B per le Pmi salernitane: le precisazioni sui fondi

SalernoToday è in caricamento