rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Economia Centro / Via dei Mercanti

Crisi economica, i commercianti abbassano le saracinesche nei festivi

La proposta dei Mercanti: un calendario di stop forzati nei giorni festivi per contenere i costi di gestione. Pronti ad aderire 150 negozi del centro storico

A causa della crisi economica sempre più pressante, 150 esercizi commerciali del centro storico di Salerno stanno pensando di ridurre le aperture per frenare la rincorsa alla grande distribuzione e risparmiare sui costi gestionali. La proposta - riporta Il Mattino - arriva dopo l’impossibilità, a causa della crisi galoppante, di fare fronte ai pagamenti dei dipendenti nei weekend segnati in rosso in calendario che gravano sui bilanci di fine mese. Più che una idea, quella partita dai Mercanti è una sollecitazione legata a motivi gestionali, che si accoda a una proposta di legge già approvata alla Camera nelle scorse settimane che riguarda anche la programmazione di nuovi orari di apertura.

Secondo la nuova proposta normativa le sei giornate di stop alla apertura dei negozi andranno scelte tra Primo Gennaio, Epifania, 25 Aprile, Pasqua, Pasquetta, Primo Maggio, 2 Giugno, Ferragosto, Primo Novembre, 8 Dicembre, Natale e Santo Stefano.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi economica, i commercianti abbassano le saracinesche nei festivi

SalernoToday è in caricamento