menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ripartizione dei fondi ai Comuni, interviene il Tar: esulta Battipaglia

L'assessore Romano: "I giudici hanno sposato la tesi difensiva dell'avvocato Criscuolo e ciò non può che renderci fiduciosi in vista del merito"

Il Tar del Lazio rigetta la richiesta cautelare di sospensione del Decreto dell’11 novembre 2020 adottato dal Ministero dell’Interno, avanzata dal Comune di Guidonia Montecelio. In particolare, l’organo di giustizia amministrativa ha considerato legittimo l’utilizzo da parte del Ministero dell’indice di vulnerabilità sociale risultante dall’aggiornamento Istat del 2011 per la ripartizione dei fondi in favore dei Comuni in riequilibrio di bilancio.

I dettagli 

Il Tribunale Amministrativo Regionale, in particolare  ha evidenziato che il censimento della popolazione avviene ogni 10 anni e, che, pertanto, non si poteva che prendere in considerazione il censimento de quo. Tra l’altro, il censimento permanente – si legge nell’ordinanza – avviato dall’Istat nel 2018 ha coinvolto solo un campione della popolazione ed un numero di comuni “ben lontano dalla totalità”. 

La reazione

Una buona notizia per il Comune di Battipaglia,  le cui tesi a difesa sono state accolte in pieno dai giudici. “I giudici hanno sposato la tesi difensiva dell'avvocato Criscuolo e ciò non può che renderci fiduciosi in vista del merito – sottolinea l’assessore Stefano Romano – Al riguardo, mi preme sottolineare la nostra soddisfazione per il corretto e sempre attento presidio legale a tutela dell’Ente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento