menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vino

Vino

Rischio di mosti e vini infetti provenienti dalla Spagna: l'allarme di Imprese del Sud

Passariello: "Se la fuga di notizie raccolta dai nostri associati risultasse vera, siamo difronte all'ennesima beffa ai danni di tutte quelle Imprese che credono nella valorizzazione dei nostri prodotti"

"Alcuni nostri sostenitori e simpatizzanti pugliesi ci informano, che dalla Spagna, si stiano esportando, verso i nostri mercati ed in particolare verso i concentratori e trasformatori italiani, mosti e vini infetti". Queste le parole di Sergio Passariello Presidente di Imprese del Sud, associazione meridionale nata a difesa e tutela della sana imprenditoria meridionale.

"Se la notizia fosse vera – continua Passariello – i prodotti vitivinicoli Made in Italy, sono in serio pericolo, con gravi danni per la nostra agricoltura che si rifletterebbero sulla nostra già fragile filiera produttiva. Le cantine e i produttori del Sud Italia sono già con l’acqua alla gola, considerando che rispetto allo scorso autunno il costo medio è sceso da 35 a 12 centesimi al chilo  e la congiuntura economica, associata al peso fiscale e burocratico a cui è sottoposta l’agricoltura italiana, ha definitivamente schiacciando la sana imprenditoria del Sud".

"Se la fuga di notizie raccolta dai nostri associati risultasse attendibile, siamo di fronte all’ennesima beffa ai danni di tutte quelle Imprese che credono nella valorizzazione dei nostri prodotti nostra terra", ha concluso, preoccupato, Passariello che chiede al Ministro dell'Agricoltura, Nunzia De Girolamo di attivare i controlli a favore della tutela dei prodotti del territorio. Ovviamente, la problematica interesserebbe anche la provincia salernitana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento