Treofan di Battipaglia: salta il tavolo al Mise, lavoratori in attesa

Con le braccia incrociate, intanto, i 78 lavoratori dello stabilimento di Battipaglia che, tuttavia, continuano regolarmente a marcare il cartellino

Nulla di fatto, per il tavolo che era stato convocato per oggi al Mise, per i lavoratori della Treofan Battipaglia. Il Gruppo Jindal, sperabilmente, intende prendere tempo per studiare le potenzialità dello stabilimento della Piana del Sele.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ennesimo confronto di Roma, che era stato annunciato dal vice capo di gabinetto Giorgio Sorial, è  stato annullato dall’agenda. Con le braccia incrociate, intanto, i 78 lavoratori dello stabilimento di Battipaglia che, tuttavia, continuano regolarmente a marcare il cartellino, presidiando i cancelli dell’azienda che rappresenta una realtà d'eccellenza per la Piana del Sele.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento