rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Economia Agropoli

Ospedale di Agropoli, Sara Caropreso: "Il nosocomio non chiuderà"

Il sub commissario Asl Salerno, in occasione di una visita al nosocomio della cittadina cilentana, ha rassicurato gli addetti ai lavori dichiarando che l'ospedale "non chiuderà, anzi sarà potenziato"

"L'ospedale di Agropoli non chiuderà, ma sarà potenziato" così Sara Caropreso, sub commissario Asl Salerno, a proposito dell'ospedale civile di Agropoli. La Caropreso, in occasione di una visita al nosocomio di Agropoli, ha scacciato ogni dubbio dichiarando che "il presidio resta nella rete ospedaliera. Piuttosto, va potenziato e riqualificato. La struttura può vantare la migliore sala operatoria della provincia di Salerno ed è ubicata in una zona di grande valenza turistica. Detto questo, il tempo degli ospedali fotocopia è finito. Dobbiamo puntare sulla specializzazione dei presidi per raggiungere l'eccellenza. In questa ottica, l'ospedale di Agropoli potrebbe diventare una struttura di genere, magari destinata alle donne. Sarebbe la prima volta in Italia".

Sara Caropreso ha anche parlato della possibilità di integrare il personale del nosocomio di Agropoli. "In questo momento ci preme un incremento dell'organico e, se ci sarà, una riqualificazione graduale del presidio - ha aggiunto il direttore sanitario dell'ospedale, Francesco Lombardi - lo abbiamo fatto presente al sub commissario". A ricevere Sara Caporeso era presente anche il sindaco della cittadina cilentana Franco Alfieri.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Agropoli, Sara Caropreso: "Il nosocomio non chiuderà"

SalernoToday è in caricamento