menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie Pd, l'appello di Landolfi: "Evitiamo problemi nei seggi"

Il segretario provinciale: "Avremo forse 200 seggi in cui si voterà e quindi è del tutto evidente che può succedere qualcosa, ma dobbiamo fare in modo che siano situazioni del tutto eccezionali"

“Dobbiamo stare molto attenti affinchè non ci registrino problemi durante le votazioni delle primarie”. E’ l’appello lanciato a tutti i dirigenti del Partito Democratico dal segretario provinciale Nicola Landolfi a margine di una conferenza stampa convocata questa mattina nella federazione democratica di via Manzo. Landolfi, da qualche settimana rieletto al vertice del partito salernitano, ha fatto un bilancio dell'attivià politica svolta finora guardando con entusiasmo alla prossima competizione interna al Pd. “Dobbiamo fare in modo che le primarie dell’8 dicembre in provincia di Salerno segnino soprattutto una bella giornata, una festa, un’occasione di incontro per tanti militanti al di là della collocazione dei singoli. Il bello delle primarie è che si sta insieme e si partecipa alla scelta più importante di tutte che è quella del segretario nazionale”.

Landolfi confida nella buona riuscita delle operazioni di voto con circa 200 seggi aperti tra il capoluogo e la provincia. “Siamo un territorio con più di 1 milione di abitanti, con 158 comuni, avremo forse 200 seggi in cui si voterà e quindi è del tutto evidente che può succedere qualcosa, ma dobbiamo fare in modo che siano situazioni del tutto eccezionali e assolutamente fisiologiche dentro un congresso che si sceglie di fare con il metodo delle primarie che è molto particolare”. Poi conclude: "Dal 9 dicembre 2013 qualunque sia il risultato il quadro politico italiano cambierà".Intanto ieri a Battipaglia presso l’Hotel San Luca si è tenuta la riunione del coordinamento che nel territorio salernitano curerà il lavoro delle primarie a sostegno della candidatura di Gianni Cuperlo a segretario nazionale del Partito Democratico in questa settimana decisiva.

Alla presenza del deputato Simone Valiante, responsabile della mozione Cuperlo a Salerno, si sono così distribuiti compiti e funzioni. Responsabile dell’organizzazione è stato nominato Massimiliano Cataldo, delle iniziative politiche si occuperà Mimmo Volpe, del raccordo con i comitati elettorali del Cilento, Vallo di Diano e Alburni sarà responsabile Antonello Apolito, sindaco di Perito, di quelli della Piana del Sele, Angelo Reggente, componente della direzione provinciale del pd, del collegio Agro Sarnese-Nocerino si occuperà Michele Grimaldi, segretario regionale dei Giovani democratici, di quello di Salerno -Cava -Costiera Ferdinando Argentino, che coordinerà la campagna per le primarie. “Il conto alla rovescia è già cominciato, in questa settimana serve il contributo di tutti” – afferma Valiante. “Con la sinergia tra il lavoro dei candidati radicati sul territorio, che abbiamo preteso rifiutando indicazioni romane, e il sostegno dei cittadini si possono ottenere risultati sperati”, conclude il deputato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento