Elezioni Europee, Polichetti contro Tommasetti: "Fa politica nel Campus, viavai in Rettorato"

"Non è sbagliato scendere in politica e sposare un'ideologia, ma è inaccettabile che si faccia mentre si sta guidando un'istituzione importante su cui si fonda il diritto allo studio", dice Polichetti

Salvini a Salerno: a destra, il Rettore Aurelio Tommasetti

C'era anche il Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Salerno, Aurelio Tommasetti, al comizio di Matteo Salvini, Ministro dell'Interno e leader della Lega. Una presenza e una decisione che hanno suscitato ulteriori polemiche, dopo i precedenti interventi del mondo accademico.

La reazione

"Il rettore dell'Ateneo di Salerno in campagna elettorale deve essere sospeso dal servizio e questo spetta al ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Marco Bussetti". Così Mario Polichetti, responsabile nazionale dell'Udc per il comparto sanità e consigliere nazionale del partito, interviene sul caso elettorale che sta riguardando la provincia di Salerno. “Aurelio Tommasetti, rettore dell'Ateneo di Salerno, sta cagionando un gravissimo danno d'immagine - aggiunge - alla comunità accademica e studentesca di uno dei poli dell'istruzione più importanti del Sud. Non è sbagliato scendere in politica e sposare un'ideologia, ma è inaccettabile che si faccia mentre si sta guidando un'istituzione importante su cui si fonda il diritto allo studio". Polichetti ha chiesto ai parlamentari dell'Udc di presentare sul caso un'interrogazione urgente al ministro Marco Bussetti e fare chiarezza su quanto sta accadendo in questi giorni al Campus di Fisciano. "Se fosse vero che in queste ore negli uffici del Rettorato c'è un viavai di persone non precisamente legate al mondo accademico ma a quello della politica, non ci sarebbe certamente da stare tranquilli. Questo modo di usare l'Università deve indignare tutti, mentre invece si consente a Tommasetti di farlo solo perché magari ha deciso di schierarsi con un partito di governo. La magistratura e la politica devono sdoganarsi dall'essere soggiogati dal potere e intervenire subito. L'Università di Salerno non può e non deve diventare un comitato elettorale. Per questi motivi, quella attuale sta diventando la chiamata al voto alle Europee più stucchevole e senza regole degli ultimi 20 anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Maltempo a Salerno, cade un grosso albero: disagi a Casa Manzo

Torna su
SalernoToday è in caricamento