Autorità portuale unica tra Salerno e Napoli: il Senato boccia Spirito

La commissione Trasporti ha respinto la nomina di Pietro Spirito, proposta dal ministro alle infrastrutture Graziano Delrio, a presidente dell'Autorità del Mar Tirreno. Maggioranza divisa, ora la parola alla Camera

Spirito

Colpo di scena a Palazzo Madama: la commissione Trasporti ha bocciato la nomina di Pietro Spirito, proposta dal ministro alle infrastrutture Graziano Delrio, a presidente dell’Autorità Portuale del Mar Tirreno centrale, che comprende tra l'altro il porto di Salerno, il porto di Napoli e quello di Castellammare di Stabia. La votazione, obbligatoria per legge, si è conclusa con 8 voti a favore, 8 contrari e 4 astenuti che in Senato sono conteggiati nel totale dei voti contrari. Insomma, solo 8 senatori su 20 hanno espresso parere favorevole alla scelta di Spirito. Certo, il voto non è vincolante ma pone un problema politico all’interno della maggioranza a guida Pd. Ora la parola passa alla Camera dei Deputati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Roccadaspide, raccoglie castagne cadute sulla strada: minacciato con un'ascia per il "furto"

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Allaccio abusivo all'energia elettrica: torna libero il titolare del "Giardino degli Dei"

Torna su
SalernoToday è in caricamento