Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Covid-19, Cirielli (FdI): “Grave che De Luca non ascolti baristi e ristoratori”

Il deputato salernitano si schiera al fianco dei gestori che stanno continuando a chiedere al governatore di modificare gli orari della riapertura delle attività commerciali

“Totale solidarietà ai gestori di bar, ristoranti, pasticcerie, pizzerie e pub della Campania. De Luca ascolti le loro esigenze altrimenti sarà il responsabile della più grave crisi del commercio della nostra regione”. Lo dichiara il Questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli (FdI) che si schiera al fianco dei commercianti, i quali hanno annunciato una protesta contro l’ordinanza num.37 del 22 aprile della Regione che disciplina i nuovi orari di apertura per le attività commerciali.

Le critiche

Il fedelissimo di Giorgia Meloni precisa: "Nessuno discute la necessità di una ripresa graduale e controllata di locali e negozi, ma allo stesso tempo non si possono avallare provvedimenti di fatto inattuabili. Che senso ha far aprire un bar per il caffè da asporto? Come possono lavorare con serenità e soprattutto rientrare nelle spese i gestori anche di pub, ristoranti e pizzerie rimanendo aperti dalle 16 alle 22 e con la sola modalità di prenotazione telefonica o on line e consegna a domicilio? I costi sono altissimi e gli incassi non li coprono. Dunque, è comprensibile che in tanti stiano decidendo, in queste ore, di non riaprire dal 27 aprile al 1 maggio. De Luca la smetta con gli slogan e incontri subito le associazioni di categoria per evitare che i nostri commercianti chiudano le loro saracinesche in modo definitivo” conclude Cirielli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, Cirielli (FdI): “Grave che De Luca non ascolti baristi e ristoratori”
SalernoToday è in caricamento