menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bellizzi, in arrivo dodici guardie ambientali

Saranno in servizio dal 4 settembre 2012 ed avranno poteri di pubblici ufficiali: sorveglieranno sulla corretta applicazione della raccolta differenziata

Dodici guardie ambientali in arrivo a Bellizzi: dal 4 settembre saranno in servizio sul territorio comunale della città picentina, con il compito di far rispettare l'ordinanza in materia di rifiuti e di prevenire e reprimere i reati in materia ambientale, messe a disposizione dalla provincia di Salerno e riconosciute con decreto della regione Campania.

Tolleranza zero, quindi, per i cittadini che non effettueranno correttamente la raccolta differenziata: obiettivo dell'impiego delle dodici guardie ambientali infatti non sarà solamente quello di prevenire i reati ambientali, ma anche quello di portare, con i loro controlli, ad un miglioramento della raccolta differenziata sul territorio.

Le guardie ambientali - si legge in una nota del comune di Bellizzi - hanno un potere sanzionatorio, in quanto gli è riconosciuto il ruolo di pubblico ufficiale nell’esercizio delle loro funzioni, consentendo di elevare direttamente le sanzioni previste con ordinanze, regolamenti e leggi senza ricorrere all’ausilio della polizia municipale e di altre forze di polizia. Inoltre i volontari controlleranno la corretta osservanza, da parte dei cittadini, nell’ordinanza sindacale, relativa alla circolazione dei cani ed intervenire in caso di reati ambientali.

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Bellizzi Giuseppe Salvioli, dal comandante della polizia municipale Bruno Porcelli e dal consigliere delegato alla polizia municipale Angelo Olivieri.

 



 



 



 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento