Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Primarie Pd, Cuperlo denuncia brogli: i risultati

Mario Tullo, rappresentante di Gianni Cuperlo: "Abbiamo le prove di brogli avvenuti nei congressi di circolo che si sono svolti a Salerno". Nel mirino anche Cava e Nocera Inferiore

Boom di votanti, ieri, nei circoli Pd di Salerno. Una vittoria schiacciante, dai primi risultati dei candidati alle Primarie dell'8 dicembre, per Renzi su Cuperlo. Ma è giunta la denuncia di brogli nel nostro territorio. "Abbiamo le prove di brogli avvenuti nei congressi di circolo che si sono svolti a Salerno", tuona Mario Tullo, rappresentante di Gianni Cuperlo nella commissione nazionale per il congresso del Pd. "Chiediamo formalmente l'annullamento della convenzione provinciale di Salerno", ha aggiunto.

"Ci segnalano situazioni assolutamente fuori dal controllo democratico che un congresso come questo e come tutti meriterebbe. È inaccettabile che ciò possa accadere", incalza il coordinatore del Comitato Cuperlo, Patrizio Mecacci. A finire nel mirino dei cuperliani i alcuni dati emersi nel capoluogo, dove sarebbero andati a votare nei circoli oltre 2 mila persone - un dato superiore alla media provinciale, e in due comuni, quali Nocera Inferiore e Cava de' Tirreni, dove l'affluenza sarebbe stata solo di 200 elettori. Tensione alle stelle, dunque, in attesa dei risultati e delle verifiche sul caso.

Nel pomeriggio, intanto, sono arrivati i risultati nazionali che vedono uscire vincitore dalla bagarre il sindaco di Firenze Matteo Renzi che riceve il 46,7% delle preferenze staccando Gianni Cuperlo di poco più di 8 punti percentuali che si ferma al 38,4%. Alle primarie del 8 dicembre parteciparà anche Pippo Civati che si assesta al 9,19% mentre rimane escluso Pittella che si ferma al 6% dei voti. Oltre che a Salerno sono stati denunciati brogli anche nella provincia di Isernia dove il comitato di Civati sottolinea che ci sia stato un numero di votanti maggiore rispetto al numero dei tesserati ufficiali del capoluogo molisano. Questa sera, intanto, i risultati definitivi dei circoli territoriali.

A Salerno l'effetto De Luca sulle votazioni è stato evidente. Secondo il sito di Matteo Renzi, il sindaco di Firenze a Salerno città ha preso circa 2500 voti contro i 50 presi dal suo diretto concorrente Cuperlo. Nella provincia, invece, i risultati sono più equilibrati, anche se in leggero vantaggio rimane Renzi.

Anche il responsabile dell'organizzazione delle primarie Davide Zoggia, come riporta l'Huffington Post, interviene sui presunti brogli avvenuti nei circoli salernitani: "Sono stati fatti alcuni ricorsi, quindi per i dati definitivi bisogna aspettare l'esito, uno di questi è stato fatto nella provincia di Salerno, che conta 12mila iscritti, l'esito del ricorso non modifica il risultato finale ma può avere un impatto di un certo tipo". Ma secondo Landolfi sarebbero stati approvati tutti i verbali e non vi sono irregolarità. Intanto, assenti al Grand Hotel Salerno per la lettura delle schede, ieri sera, i cuperliani, come forma di protesta.

In collaborazione con Francesco Bove

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd, Cuperlo denuncia brogli: i risultati

SalernoToday è in caricamento