Referendum: vince il "sì", i risultati a Salerno città e in provincia

Con la vittoria del Sì al referendum costituzionale (69,64% dei voti, il No si ferma al 30,36%) cambia il volto delle Camere

Il senato- foto Ansa

E' stata approvata la riforma costituzionale: il taglio dei parlamentari è realtà, o meglio lo sarà a partire dalle prossime elezioni. Con la vittoria del al referendum costituzionale (69,64% dei voti, il No si ferma al 30,36%) cambia il volto delle Camere. Saranno 345 i parlamentari in meno, 230 alla Camera e 115 al Senato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati nel salernitano

Il sì ha vinto con il 74,59% dei voti nella nostra provincia, mentre a Salerno città con il 69,09%. Intanto, in Campania, a scegliere la riforma costituzionale è stato il 77,41% degli elettori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento