Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

Ripascimento a Salerno, Celano (Fi): "Basta con le verifiche strabiche"

Il consigliere comunale di opposizione critica l'operato dell'amministrazione comunale

“Nella città dell’impossibile possibile (vedi Crescent sul mare realizzato senza che le Istituzioni demandate al controllo muovessero dito) e delle piccole opere difficili da realizzare (vedi controlli preventivi sulle Cila disposti dal Comune), poco interessano, a chi lavora per l’interesse esclusivo della comunità con animo garantista, le inchieste giudiziarie, che dovranno fare il proprio percorso”. Lo scrive il consigliere comunale di Forza Italia Roberto Celano, che prende di mira l’operato dell’amministrazione comunale di Salerno. 

Le critiche

L'esponente di opposizione aggiunge: "Molto, invero, interessa la vicenda del ripascimento del litorale cittadino, opera messa in cantiere dal governo regionale di cdx, unitamente alla difesa della costa, che, se realizzato nel rispetto delle norme ambientali e della salute dei cittadini, appare di grande interesse strategico . Perplessità sulle modalità e sui materiali “adoperati” furono all’epoca espressi da opposizioni, da associazioni ambientaliste ed anche, soprattutto, dal Magistrato Michelangelo Russo. A seguito delle denunce politiche e dei sospetti, appare corretto che chi ha il compito del controllo operi, senza condizionamenti di alcun tipo, a difesa dell’ambiente e della collettività, accertando che l’importante opera sia stata realizzata e prosegua nel rispetto delle norme e del pubblico interesse. A Salerno deve terminare l’epoca delle verifiche strabiche, che producono solo danno alla città e che hanno, sovente, consentito la realizzazione di speculazioni cementificatorie, che stanno inopinatamente consumando ogni spazio di suolo vergine della città” conclude Celano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripascimento a Salerno, Celano (Fi): "Basta con le verifiche strabiche"

SalernoToday è in caricamento