rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Sita Sud, il Pd Campania contro la Regione

Critiche nei confronti di palazzo Santa Lucia da parte di Enzo Amendola e del consigliere regionale De Caro

"Come avevamo ampiamente previsto, la vertenza dei lavoratori della Sita, i cui livelli occupazionali sono tuttora messi a rischio dalla volontà dell'azienda di abbandonare la Campania a metà febbraio, si sta tramutando nell'ennesima vicenda indecente nella gestione del Trasporto Pubblico da parte della Regione" questo il commento del segretario regionale del Pd Enzo Amendola e del capogruppo in consiglio regionale del partito Umberto Del Basso De Caro, in seguito al vertice tra Regione, sindacati e Sita Sud.

"Da mesi e mesi Sita, che ha un ruolo focale nei collegamenti tra le diverse province, aveva annunciato l'intenzione di lasciare la Campania a partire a meno di una rimodulazione dei costi del servizio - continuano - La Regione si è ridotta all'ultimo momento, incontrando l'azienda in queste ore e limitandosi alla fine a imporre l'obbligo di servizio senza trovare una soluzione adeguata per garantire a lungo termine collegamenti e occupazione. Altro non si tratta che di una nuova dichiarazione di irresponsabilità nei confronti di migliaia di cittadini delle province di Napoli, Salerno e Avellino, che grazie a Palazzo Santa Lucia potrebbero perdere il diritto alla mobilità con la possibile sospensione delle linee della Sita. Ma questa, purtroppo, è solo la nuova puntata della distruzione del Tpl campano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sita Sud, il Pd Campania contro la Regione

SalernoToday è in caricamento