Covid-19: ecco cosa rischiamo (tutti) se il contagio non si ferma, parla il dottor Pellecchia

Roberto Pellecchia, medico salernitano, a mezzo social, ha sintetizzato le ricadute negative sulla Sanità e i drammatici rischi legati all'emergenza Covid-19

Efficace ed esaustiva, la riflessione di Roberto Pellecchia, medico salernitano che, a mezzo social, ha sintetizzato le ricadute negative sulla Sanità e i drammatici rischi legati all'emergenza Covid-19, troppo spesso sottovalutata o, addirittura, ignorata da innumerevoli cittadini che mostrano resistenza persino ad indossare la mascherina e i dispositivi di protezione, come previsto dalle norme anti-contagio. Proponiamo, dunque, integralmente, l'appello del dottor Pellecchia:


Siamo ancora a "basta terrorismo", "è come un'influenza", "la museruola non serve a niente" e "ditelo però che sono quasi tutti asintomatici"?  Bene, al di là di queste acute osservazioni che leggo ancora oggi, vorrei spiegare una "cosetta". Siccome c'è una (ormai cronica) carenza di medici, per allestire nuovi posti letto (in ricovero ordinario, in terapia subintensiva e intensiva) per i pazienti Covid, che sono in costante aumento giorno dopo giorno, si può correre il rischio di dover stornare personale sanitario da altri reparti. Man mano che questo succede, gli altri reparti possono accettare sempre meno pazienti ed erogare meno prestazioni. E non si può fare diversamente, perché se un paziente Covid ha sintomi importanti, non lo si può certo lasciare a casa, come purtroppo già successo in passato.

In più, ogni volta che un operatore sanitario di un reparto si contagia, quel reparto deve fare una chiusura temporanea. Ieri davanti all'ospedale di Salerno, a causa delle procedure Covid, c'era una bella fila di autoambulanze con dentro i pazienti in attesa di accedere ai controlli necessari. Il sistema al momento regge ma, per dirla "spiccia spiccia", se la tendenza dovesse continuare in maniera esponenziale, se vi dovesse venire un attacco di appendicite, un pancreatite acuta o un infarto, potrebbe diventare un problema davvero grosso, e per grosso intendo mortale. E questo è il rischio da non correre assolutamente. Pensateci ogni volta che ritenete che una semplice mascherina sia inutile.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento