rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Basket

Basket, Domani alle 18.00 la Virtus ospita Pozzuoli

Al Pala Carmine Longo il primo derby stagionale per la Virtus

Domani alle 18:00 la Virtus Arechi Salerno riceverà al Pala Carmine Longo la Virtus Pozzuoli per il primo derby stagionale.

La Virtus Pozzuoli è partita forte in campionato con tre vittorie su tre partite. Prima il netto successo di Formia all'esordio (+21), poi quello casalingo contro Ruvo, ed infine nel weekend scorso solito copione anhe in casa di Reggio Calabria.

Il roster è stato rivoluzionato nel corso dell'ultima estate con il club campano che ha deciso di puntare su giocatori di qualità, sia giovani che esperti. Tra questi spiccano il play Gallo, ben conosciuto dalle parti del Pala Longo, le guardie Rossi (miglior realizzatore in B con 61 punti) e Potì, nonché il centro Thiam (19 rimbalzi in tre gare di campionato). Tra i riconfermati Gaye, Longobardi e Caresta.

Sono sei i derby andati in scena in Serie B tra salernitani e puteolani, in ben cinque occasioni si è imposta la squadra blaugrana costretta ad alzare bandiera bianca solamente nella gara di ritorno della scorsa stagione. Alle sei di campionato si aggiungono anche le due sfide di Supercoppa che hanno visto trionfare Salerno.

L'analisi tattica dell'assistente Daniele Serrelli: “Prima di tutto è doveroso fare i complimenti a Pozzuoli per il tre su tre che non era scontato tenendo conto del valore degli avversari affrontati. Tutto questo farà sì che ci ritroveremo di fronte una squadra con grande entusiasmo e consapevolezza, ma del resto i puteolani sono un buona squadra a prescindere dai risultati di inizio stagione. Siamo pronti ad aspettarci una gara simile a quella vissuta in Supercoppa qualche settimana fa, in quanto Pozzuoli ama giocare a ritmi alti avendo anche la capacità di potersi prendere un tiro dopo cinque secondi dall'inizio dell'azione. Per questo motivo, quindi, sarà necessario non farsi trasportare dal loro ritmo, bensì dettare il nostro. All'interno del roster hanno due esterni di spessore come Rossi e Potì chiamati a prendersi qualche tiro in più rispetto al resto dei compagni, in cabina di regia c'è un play importante come Gallo, sotto canestro hanno dei lunghi dinamici che sono Thiam e Gaye, dalla panchina invece escono soprattutto Longobardi e Caresta che sanno cambiare il ritmo della squadra”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Domani alle 18.00 la Virtus ospita Pozzuoli

SalernoToday è in caricamento