rotate-mobile
Attualità

Accordo per la Coesione, il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di Fitto

Il Consiglio di Stato ha ritenuto corretto l'operato del Dipartimento per le politiche di coesione e per il Sud della Presidenza del Consiglio per quanto riguarda l'istruttoria in corso fissando l'udienza di merito per il prossimo 13 giugno. Ferrante: "Ora il presidente De Luca collabori nell’interesse dei cittadini campani"

Oggi il Consiglio di Stato ha sospeso gli effetti della sentenza del Tar Campania con la quale aveva accolto il ricorso della Regione Campania relativo all'Accordo per la Coesione da definire con la Presidenza del Consiglio. In particolare, il Consiglio di Stato ha ritenuto corretto l'operato del Dipartimento per le politiche di coesione e per il Sud della Presidenza del Consiglio per quanto riguarda l'istruttoria in corso, fissando l'udienza di merito per il prossimo 13 giugno. 

Il commento del Ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di coesione e il PNRR, Raffaele Fitto: 

"Prendo atto positivamente di questa ordinanza. Per quanto ci riguarda, il Governo proseguirà nelle interlocuzioni necessarie a definire l'Accordo per la coesione con la Regione Campania, confermando un approccio pienamente collaborativo che ha già portato alla sottoscrizione di 17 Accordi e all'avanzamento nella definizione dei restanti 4"

E il deputato di Forza Italia Tullio Ferrante, Sottosegretario di Stato al Mit incalza: "L’ordinanza del Consiglio di Stato, che ha ritenuto corretto l’operato del Dipartimento per le politiche di coesione e per il Sud della Presidenza del Consiglio, mette fine alle polemiche strumentali da parte della Regione Campania. L’operato del Governo e del ministro Fitto rispetto all’Accordo per la Coesione si dimostra corretto: il Consiglio di Stato conferma non solo che non vi sono state inadempienze, ma anche che manca ogni presupposto per la nomina di un commissario. Ora il presidente De Luca collabori nell’interesse dei cittadini campani, che non meritano la politicizzazione di un tema importante come quello dei fondi per la coesione. Il Governo continuerà a portare avanti le interlocuzioni con l’obiettivo di sottoscrivere l’accordo, come già fatto per altre 17 Regioni. Auspichiamo che anche il governatore della Campania lavori con lo stesso spirito costruttivo, con il comune obiettivo di consentire l’arrivo di fondi essenziali per il nostro territorio”, conclude Ferrante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo per la Coesione, il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di Fitto

SalernoToday è in caricamento