menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La struttura turistica

La struttura turistica

Abusivismo edilizio, sequestrato uno stabilimento balneare nel Cilento

I finanzieri hanno sigillato anche una struttura completamente occultata ed interrata di 55 metri quadri accessibile mediante una botola in legno

Una nota struttura turistica della costiera cilentana, situata nel comune di Ascea, è stata sequestrata dalla Guardia di Finanza all'interno della quale sono state rinviate numerose irregolarità. Dentro lo stabilimento, infatti, è stato scoperto e posto sotto sequestro un cantiere edile con lavori in corso per la realizzazione di una struttura completamente occultata ed interrata di 55 metri quadri accessibile mediante una botola in legno, il tutto in assenza di qualsiasi autorizzazione.

Inoltre, su un’area demaniale marittima prospiciente la struttura, si stavano realizzando lavori edili di cementificazione di un intero tratto di arenile, dato in concessione alla struttura balneare, mediante il posizionamento di enormi platee in cemento. I lavori venivano eseguiti in difformità ai titoli autorizzativi che erano stati emessi per l’installazione di pannelli fotovoltaici. Al termine dei controlli, dunque, i finanzieri hanno posto sotto sequestro un locale di 55mq, un’area demaniale marittima di 120 mq e 4 piattaforme in cemento, nonché tutto il cantiere edile abusivo. Per tali illecite attività e per tutti gli altri reati riscontrati, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria l’amministratore unico della società concessionaria della struttura turistica, il direttore ed il responsabile della ditta esecutrice dei lavori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento