rotate-mobile
Cronaca Ravello

Incidente a Ravello, oggi l'ultimo saluto a Nicola Fusco: "E’ stato come un fiore reciso nel pieno della giovinezza"

Centinaia le persone – tra amici, conoscenti e semplici abitanti della Costiera Amalfitana – hanno voluto stringersi al dolore immenso dei familiari

Dolore e commozione, oggi, ad Agerola, dove sono stati celebrati i funerali di Nicola Fusco, il ragazzo di 28 anni precipitato con il suo bus privato mentre, lo scorso 8 maggio, percorreva la Strada Provinciale 75 a Ravello. Centinaia le persone – tra amici, conoscenti e semplici abitanti della Costiera Amalfitana – hanno voluto stringersi al dolore immenso dei familiari.

Il ricordo

Ad officiare il rito funebre l’arcivescovo Orazio Soricelli: “E’ stato come un fiore reciso nel pieno della giovinezza. Non è facile accettarlo: era solare, gentile, amato da tutti, viveva la sua vita con dolcezza ed umiltà, svolgeva il suo lavoro con passione e serenità”. Tra i presenti, il sindaco di Agerola Tommaso Naclerio, il primo cittadino di Ravello Paolo Vuilleumier, il vicesindaco di Amalfi Matteo Bottone ed il presidente dell’Associazione Vittime della Strada della Costiera Amalfitana Salvatore Gagliano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente a Ravello, oggi l'ultimo saluto a Nicola Fusco: "E’ stato come un fiore reciso nel pieno della giovinezza"

SalernoToday è in caricamento