Blitz di Finanza e Capitaneria di Porto: sequestrati 4 lidi ad Amalfi

Le opere, su suolo demaniale, risulterebbero abusive oltre che difformi, in violazione delle concessioni demaniali

Questa mattina i militari della Guardia di Finanza di Salerno, insieme agli uomini della Capitaneria di Porto, hanno notificato quattro decreti preventivi di sequestro per altrettanti stabilimenti balneari di Amalfi.

Il blitz

Il provvedimento - riporta Il Vescovado - è scaturito a causa della mancata rimozione delle strutture provvisorie al termine della stagione balneare. Di conseguenza le opere, su suolo demaniale, risulterebbero abusive oltre che difformi, in violazione delle concessioni demaniali. Ai gestori dei lidi è stato imposto il termine di una settimana per lo smontaggio definitivo degli stabilimenti che nel tempo sono divenute strutture più fisse che mobili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento