Cronaca

Golfo di Policastro, nuova denuncia contro l'amianto interrato

La presidente di Fare Verde Cilento Assunta Grippo ha inviato due prima un'informativa e poi un esposto alle Procure di Vallo della Lucania e Lagonegro: "Si faccia piena luce"

Lo scorso 20 febbraio 2016 Assunta Grippo, presidente di Fare Verde Cilento, venne informata che presso il fiume Bussento, nella stessa località dove erano stati fotografati amianto ed immondizia abbandonata, vi erano delle persone che con un escavatore stavo seppellendo dei rifiuti in un terreno privato. Mentre si  recava sul posto a verificare con altro socio dell’associazione la presidente ambientalista telefonò alla Capitaneria di Porto di Palinuro che, poiché - fa sapere Grippo - non aveva personale da inviare, le promise che avrebbe preso contatti con altre autorità.

Dopo aver assistito all’interramento dei rifiuti Grippo iniziò ad interloquire con l’autore del seppellimento e smaltimento abusivo di materiale in eternit per spiegargli la gravità di quello che stava facendoPurtroppo, nonostante il contatto con la centrale operativa dei carabinieri di Sapri, l’attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine  fu vana, poiché nessuna autorità giunse sul posto. Per questa ragione il 25 febbraio la presidente Agrippa ha inviato un’ informativa  scritta  al comune di Santa Marina sullo smantellamento di amianto in località Pantana. Ma poiché lo smantellamento dell’amianto è proseguito anche nei giorni successivi indisturbato, il 7 marzo ha inviato anche un esposto in materia ambientale alle procure di Vallo della Lucania e Lagonegro  corredandolo con diverse foto. Di qui l’auspicio affinchè “ si faccia piena luce sui fatti denunciati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Golfo di Policastro, nuova denuncia contro l'amianto interrato
SalernoToday è in caricamento