menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Albero con l'aquila

Albero con l'aquila

Battipaglia, un'aquila delle steppe resta impigliata in una corda: salva

Immediato l'intervento dell'Enpa di Salerno che, grazie al vice capo nucleo Alfonso Albero, è riuscito a mettere al sicuro il volatile restituendolo al proprietario

Nella giornata di ieri, a Battipaglia, un grosso rapace è rimasto impigliato in una corda rischiando di farsi o di fare molto male a qualcuno. Per questo motivo le persone presenti sul posto, temendo di essere artigliate dal volatile, hanno allertato prima di tutto la polizia municipale di Battipaglia e poi le guardie della Protezione Animali di Salerno (Enpa). La richiesta è giunta direttamente al vice capo nucleo delle guardie Enpa Alfonso Albero, il quale si è subito attivato per cercare di fornire un primo soccorso all’animale.

Giunto sul posto si è accorto che il volatile in questione era un’Aquila delle steppe (Aquila nipalensis). E così, armato di guanti specifici per proteggersi dagli artigli, ha recuperato il grosso rapace e lo ha trasportato presso la sede della polizia provinciale. Purtroppo non si trattava di un esemplare svernante qui in Italia, ma di un esemplare addomesticato che, infatti, aveva un anello identificativo, grazie al quale si è riusciti a risalire al proprietario, un cittadino di Battipaglia che, dopo aver esibito le certificazioni per la regolare detenzione del rapace, ha ringraziato i soccorritori. “In Campania - commenta Albero - non ci sono stati avvistamenti di Aquile delle steppe. A differenza di altre Regioni d’Italia, qui da noi non svernano”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento