Cronaca

Camerota, cadono massi dal Mingardo: panico tra i bagnanti

La frana si è verificata ieri mattina ma, fortunatamente, non ha provocato gravi conseguenze. Da tempo vengono chiesti maggiori controlli sul costone roccioso

La frana

Tensione, ieri mattina, nei pressi della spiaggia del Mingardo, dove si è verificata una piccola frana che, seppur per pochi secondi, ha fatto tornare alla mente la tragedia del Ciclope quando il giovane Crescenzo Della Ragione perse la vita travolto da un masso mentre si accingeva ad entrare nella nota discoteca cilentana.

Il caso

Domenica mattina, poco prima delle 9, un pezzo di costone roccioso si è staccato dalla parete che sovrasta una delle aree non accessibili a ridosso della strada regionale 562 che costeggia la Cala del Cefalo e la spiaggia del Mingardo a Marina di Camerota. La frana ha alzato una nube di polvere e per fortuna non si sono registrati danni a cose o persone. Il crollo non ha interessato l’arteria ed è avvenuto tra il lido Etnico e il lido Nettuno, a pochi metri di distanza dall’Indian.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camerota, cadono massi dal Mingardo: panico tra i bagnanti

SalernoToday è in caricamento