menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coltivava piante di cannabis indica: arrestato un 58enne a Cava

I servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato a Cava de' Tirreni saranno ulteriormente rafforzati, come confermato dal Questore, Pasquale Errico al sindaco, Vincenzo Servalli, nel corso dell'incontro di questa mattina

Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni in azione: è stato tratto in arresto, nella giornata di ieri, G. S., 58enne accusato di coltivazione illegale di sostanza stupefacente. L’arresto conferma i positivi risultati dell’intensificazione dell’attività di controllo del territorio, attuata con personale della Sezione Volanti e della Sezione Anticrimine del Commissariato di Cava che, negli ultimi giorni, attraverso articolate attività di indagine, ha consentito di effettuare numerosi arresti e denunce.

Ieri, a seguito di una specifica attività investigativa, i poliziotti sono intervenuti all'interno della proprietà di G. S., a Cava de’ Tirreni, notando delle piante in vegetazione, all'interno di vasi, lungo un vialetto adiacente all'abitazione. Gli ulteriori accertamenti, svolti con l’impiego di personale della Polizia Scientifica, hanno permesso di accertare che le piante erano di cannabis indica ed erano coltivate per produrre marijuana. Ne è seguita, dunque, una perquisizione all'interno del podere: gli agenti della Polizia di Stato hanno scovato e sequestrato numerose altre piante in coltivazione, alte fino a 125 cm., poste in crescita in vasi e nascoste su di un terrazzamento retrostante ad una baracca. G. S. è stato pertanto tratto in arresto per il reato di coltivazione illegale di sostanza stupefacente ed è stato poi accompagnato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione del Pubblico Ministero di turno presso il Tribunale di Nocera Inferiore, in attesa del rito direttissimo. I servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato a Cava de’ Tirreni, come confermato dal Questore, Pasquale Errico al sindaco, Vincenzo Servalli, nel corso dell’incontro di questa mattina in Questura, saranno ulteriormente rafforzati nell’immediato futuro, nel solco dei positivi risultati ottenuti nel recente passato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento