Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Castel San Giorgio

La rincorre in auto e la prende a pugni: a processo per stalking

Tra le accuse anche lesioni e minacce di morte, con la vittima costretta a cambiare le sue abitudini di vita quotidianamente. L'episodio finito in denuncia vide lei ripararsi in auto dall'ennesima aggressione, terminata con le cure in ospedale

Stalking alla ex fidanzata, con un'escalation di violenza culminata anche in una feroce aggressione fisica. Un 57enne di Castel San Giorgio rischia il giudizio immediato con l'accusa di aver perseguitato, offeso e minacciato più volte una donna, sua ex compagna. Gli intenti dell'uomo erano chiari, ben espressi in alcune sue minacce finite nelle denunce della vittima: "Sei una femmina finita! Inutile che scappi, tanto sempre in boccati sparo!". La donna provò a difendersi in ogni modo: cambiando numero di cellulare e abitudini di vita, ma a nulla servì. Le indagini riprendono un periodo temporale che dall'inizio dell'anno, sarebbe continuato fino al mese scorso. La vittima incrociò l'ex con la sua auto. Sceso da quest'ultima, cominciò a prendere a calci e pugni il mezzo, costringendo la stessa ad uscire per disperazione, rimediando un pugno in pieno volto e due giorni di prognosi per le ferite riportate. Questo avveniva a Sarno. Elementi sufficienti per chiedere un rito immediato per il 57enne

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rincorre in auto e la prende a pugni: a processo per stalking

SalernoToday è in caricamento