menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cava, gruppo violenta un minore in un centro massaggi e riprende tutto: due arresti

Nel mirino della Procura di Nocera Inferiore sono finite due persone (altre due sono ancora sconosciute perchè durante la violenza indossavano una parrucca e una maschera) accusate di aver prima legato e poi abusato sessualmente, a turno, di un ragazzino

Violenza sessuale di gruppo. E’ questa l’accusa che il Gip del tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, ha emesso nei confronti di due indagati con annessa ordinanza di misura cautelare in carcere. I due uomini cinquantenni finiti nel mirino della magistratura, infatti, sono accusati di aver violentato un ragazzo di 17 anni e di aver registrato quanto stava accadendo con un telefonino. Il provvedimento, eseguito dai militari dell’Arma di Nocera, è scaturito al termine delle indagini disposte dalla locale Procura a seguito di una denuncia presentata da una madre per le violenze sessuali subite dal figlio minorenne, avvenute all’interno di un centro massaggi gestito da uno degli indagati a Cava de’ Tirreni tra l’ottobre 2015 e l’aprile 2016.

Le indagini, finora, hanno consentito di accertare che i due arrestati erano insieme ad altri due soggetti ancora sconosciuti perchè indossavano maschera e parrucca. Questa la dinamica dei fatti: hanno attirato l’adolescente all’interno del centro massaggi e dopo averlo legato, lo hanno costretto, a turno, a subire violenza, filmando quanto stava accadendo. L’inchiesta prosegue per identificare gli altri complici ed accertare eventuali episodi analoghi all’interno del locale commerciale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento