Capodanno, concerto blindato a Salerno: scatta il piano antiterrorismo

Lo ha annunciato il Comune di Salerno, su richiesta della Prefettura e in ossequio alle misure di sicurezza internazionali disposte dopo gli attentati di Parigi e Berlino

Conferenza Comune di Salerno, auguri 2016

Dissuasori in città, su disposizione della Prefettura, per attenersi al piano antiterrorismo. Le misure di sicurezza scatteranno anche a Salerno, in occasione del Concerto di Capodanno. Lo ha annunciato il sindaco Enzo Napoli, durante l’incontro con la stampa per gli auguri di fine anno. Non solo auguri ma soprattutto un commento alle notizie circolate nelle ultime ore, in merito all'apertura di un'inchiesta da parte dell'Antimafia dopo la revoca dei Mercatini di Natale a Buongiorno Italia. "Non siamo inquieti - ha detto il sindaco di Salerno, anzi molto sereni - Non siamo a conoscenza di questa indagine da parte della Procura, lo apprendiamo a mezzo stampa. Abbiamo fiducia illimitata nei confronti della magistratura e rispettiamo l'operato dei magistrati. Se ci sono dubbi che impongono un approfondimento, bene fa la Procura a chiarire ogni aspetto. Noi siamo sereni: dal nostro osservatorio, la situazione è molto chiara, perché c'erano gravi inadempienze e siamo intervenuti con polso fermo per far rispettare le regole".

Il Comune ha distribuito anche un documento di tre pagine: ha messo in colonna gli interventi realizzati; ha raccontato, nero su bianco, quando e dove è intervenuto nel 2016. Aiutandosi con diapositive, l’Ente ha messo in cima alla lista la realizzazione del nuovo tratto fognario in via Vicinanza ed ha terminato la chiacchierata che il sindaco Napoli ha definito "informale" con il collegamento viario nel rione Petrosino. “Non abbiamo centro né periferia – ha chiarito il sindaco di Salerno – anzi, qualcuno dice che ci occupiamo soprattutto della periferia. Sfido, però, a considerare Pastena periferia di Salerno”. Città a misura d’uomo – ha assicurato Palazzo di Città – ma anche per amici a quattro zampe, con “aree di sgambamento che dovrebbero indurre le persone a non portare a passeggio sciattamente i propri cani. Abbiamo una strada a Salerno, che è via Paul Harris, diventata ormai una specie di castigo di Dio. Serve una specie di commando per mettere in ordine ciò che viene lasciato in quella zona”. Accanto al sindaco, l’assessore comunale all’ambiente, Angelo Caramanno, che ha annuito (presenti anche gli assessori De Luca, De Maio e Falcone) anche quando il primo cittadino ha detto che “agli svincoli della tangenziale possiamo farci poco con le buste di spazzature abbandonate, perché la competenza è dell’Anas e noi possiamo soltanto segnalare”.

Poi l’annuncio: “A giorni verrà inaugurato l’Auditorium del Conservatorio Martucci con circa 250 posti a sedere. E’ un momento di riqualificazione importante per il centro storico alto”. Le iniziative in corso: “Stiamo immaginando un Palazzo dell’Innovazione, definizione simbolica del co-working. Luci d’Artista sta avendo uno svolgimento sereno e il traffico veicolare non ha creato particolare difficoltà. Insieme alla Polizia Municipale, continuiamo nella prevenzione e nella repressione del fenomeno dell’abusivismo”. In chiusura la stoccata. Sebbene garbata, è arrivata a destinazione: “Vedo presenti tanti consiglieri comunali, molti dei quali molto giovani. Si stanno facendo le ossa con uno stage in Consiglio Comunale. Ci sono consiglieri giovanissimi, intelligenti e bravissimi che però devono farsi le ossa nella gestione intima della materia comunale”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento