rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Pontecagnano Faiano

Incidente sul lavoro a Pontecagnano: l'operaio resta grave, sigilli al cantiere

Il 33enne, originario di San Mango Piemonte, è ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione del "Ruggi d'Aragona". Proseguono le indagini dei carabinieri sulla sua presenza al terzo piano dell'impalcatura

Restano gravi le condizioni del ragazzo di 33 anni, originario di San Mango Piemonte, che, ieri pomeriggio, è precipitato da un’impalcatura situata all’esterno di un palazzo in via Trento a Pontecagnano Faiano.Il giovane operaio, impegnato nell’istallazione di un ascensore esterno, resta ricoverato presso la Rianimazione dell’azienda ospedaliera universitaria “Ruggi d’Aragona” di Salerno. 

Le indagini

Intanto, proseguono gli accertamenti da parte dei carabinieri di Battipaglia diretti dal maggiore Vitantonio Sisto e soprattutto del Servizio di Prevenzione e Infortuni sul lavoro dell’Asl di Salerno. Sarebbe ormai acclarato che il 33enne fosse privo di copertura assicurativa, di un contratto o di una partita Iva. In pratica, non sarebbe stato in regola. Da verificare, quindi, la sua presenza all’interno del cantiere che, al termine dei rilievi, è stato posto sotto sequestro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro a Pontecagnano: l'operaio resta grave, sigilli al cantiere

SalernoToday è in caricamento