Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Ospedale di Eboli, presidio al Ruggi della mamme: assente Anna Petrone

Il sindaco Melchionda annuncia: "Venerdì prossimo i sindaci e una delegazione delle mamme saranno ricevuti in Regione dal presidente Caldoro per discutere dei reparti chiusi a Eboli"

Questa mattina la delegazione di mamme in protesta per difendere l’ospedale SS. Maria Addolorata di Eboli si è recata a Salerno, presso l’ospedale Ruggi d’Aragona, dove si è tenuta l’inaugurazione del nuovo pronto soccorso. Obiettivo raggiunto quello di incontrare il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, a cui rappresentare le ragioni della loro protesta. Da quasi una settimana dalla manifestazione cittadina della scorsa domenica, difatti, è attivo 24 ore su 24,  dinanzi al nosocomio di Eboli, un presidio, dove vengono raccolte le firme dei cittadini contrari alla chiusura del reparti di pediatria e di ostetricia.

Ad accompagnare la delegazione, insieme a diversi rappresentanti delle istituzioni locali, il sindaco di Eboli Martino Melchionda, che a riguardo ha dichiarato: "Siamo stati ricevuti, Caldoro ha ascoltato le mamme e le loro quotidiane difficoltà legate prevalentemente alla chiusura dei due reparti di ostetricia e di pediatria.Sono estremamente soddisfatto che abbia potuto ascoltare direttamente dalla voce delle mamme il loro disagio e le loro serie preoccupazioni per il futuro dei propri figli".

Allo scopo di approfondire la discussione Caldoro ha dato appuntamento per il prossimo venerdì 11 luglio, in Regione, a palazzo Santa Lucia. Riceverà due mamme, ed anche i sindaci che avevano già avanzato formale richiesta di incontro. "In quell’occasione - afferma Melchionda - mi farò portavoce, oltre che delle problematiche legate alla chiusura dei due reparti, anche del mancato rispetto dei livelli essenziali di assistenza e dell’evidente squilibrio territoriale che penalizza e mortifica l’intera piana del Sele, ponendo a rischio la salute dei cittadini”.

Presenti al taglio del nastro diversi esponenti politici salernitani, sia di destra che di sinistra. Assente, invece, la consigliera regionale del Pd Anna Petrone: "Ho deciso di non partecipare all'inaugurazione del Pronto Soccorso - spiega su facebook - quando poi non c'è personale sufficiente per garantire i livelli minimi assistenziali. La sanità è allo sfascio e si pensa a fare passerelle io non ci sto!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Eboli, presidio al Ruggi della mamme: assente Anna Petrone

SalernoToday è in caricamento