rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Boom di lavoro nero a Salerno: sospesa anche l'attività di tre bar

Condotta dalla Direzione Territoriale del Lavoro, l'indagine ha incluso anche la provincia: su 160 aziende controllate, l'80% sono risultate irregolari

Passati al setaccio circa 240 aziende commerciali ed esercizi pubblici, nei mesi di novembre e dicembre, in provincia e a Salerno città, durante il periodo di “Luci d’artista”. A Salerno sono state controllate 80 aziende, di cui 48 attività commerciali e 32 pubblici esercizi: il 90%  è risultato irregolare, sia per l’utilizzo di lavoratori a “nero” (circa il 40%) e sia per la mancata osservanza del regime di orario e delle disposizioni contrattuali.

Condotta dalla Direzione Territoriale del Lavoro, l'indagine ha incluso anche la provincia: su 160 aziende controllate, l’80% è risultata irregolare. Di queste, il 50%  aveva lavoratori a nero e il restante 50% è responsabile di inosservanze contrattuali. Complessivamente sono stati identificati, poi, 75 lavoratori a nero di cui 33 in bar e ristoranti e 42 impiegati in attività commerciali: questo per dieci aziende si è tradotto con la sospensione della attività imprenditoriale, in particolare nel solo centro cittadino sono state abbassate le sarecinesche di tre bar-ristoranti e di due esercizi commerciali. Continuano, gli accertamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di lavoro nero a Salerno: sospesa anche l'attività di tre bar

SalernoToday è in caricamento