menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maiori, multe non pagate e denunce sui social: parte il processo

Coinvolto un ex consigliere comunale: La storia risale al 2011 ed è scaturita dai commenti ritenuti diffamatori e pubblicati sulle rispettive bacheche dai quattro imputati

Comincia domani il processo per diffamazione a mezzo Facebook che coinvolge ex consiglieri comunali e assessori. La storia la racconta - Il Vescovado - e risale al 2011, relativa ai commenti ritenuti diffamatori e pubblicati sulle rispettive bacheche dai quattro imputati. Si tratta del consigliere di minoranza dell'epoca Lucia Mammato, suo marito e altri due sostenitori dell'opposizione, nei confronti del sindaco dell'epoca Antonio Della Pietra, e di tre componenti la sua amministrazione: l'assessore Valentino Fiorillo e i consiglieri Andrea Del Pizzo Mario Piscopo. Il comune è quello di Maiori

A Fiorillo fu contestato il mancato pagamento di sanzioni amministrative per violazione del codice della strada. Mammato, invece, da ex assessore al Turismo, denunciò l'utilizzo di spese di rappresentanza per una trasferta. Più volte aveva ribadito che le sue critiche erano solo di carattere politico. Da qui l'animato dibattito fra gli utenti sul web, recepito nella querela sporta dalla parte offesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento