Mercatello, fa pestare a sangue il fratello per l'eredità: donna a processo

La prima volta l'uomo venne preso a pugni in strada da un giovane incappucciato; la seconda volta, nei pressi del cimitero di Salerno, venne rinchiuso con la testa nel portabagagli della macchina

Una donna residente a Mercatello, A. S le sue iniziali, è accusata di essere la mandante di due pestaggi subito dal fratello. All’origine dei dissidi problemi di legati all’eredità, in particolare la 65enne non avrebbe gradito le modalità adottate dall’uomo per la divisioni dei beni. 
Di qui i blitz punitivi messi in atto nei confronti del fratello di 60 anni, che è stato aggredito con violenza per ben due volte. La prima volta venne preso a pugni in strada da un giovane incappucciato; la seconda volta, nei pressi del cimitero di Salerno, venne rinchiuso con la testa nel portabagagli della macchina. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento