menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capaccio, bimba indiana molestata da un imprenditore: il caso

La bambina ha scritto una lettera in cui parlava dell’uomo che spesso le avrebbe mostrato i genitali, quando lei e il fratellino andavano a vedere i cartoni animati

Una storia inquietante, quella riportata da Metropolis. Una bimba indiana sarebbe stata molestata da un imprenditore agricolo di Paestum, domiciliato ad Agropoli. I fatti risalgono al 2016, ma la vicenda è emersa solo nella primavera di quest’anno quando la bambina ha scritto una lettera in cui parlava dell’uomo che spesso le mostrava i genitali, quando lei e il fratellino andavano a vedere i cartoni animati nella sua casa. La lettera fu letta dalla maestra che denunciò l'accaduto.

L'inchiesta

Nell’ambito dell'inchiesta affidata al pm Roberto Penna, ieri mattina, in Tribunale, la piccola ha confermato le accuse. L'imprenditore agricolo deve rispondere di violenza sessuale aggravata. Le indagini continuano, dunque, per far luce sulle presunte violenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento