Cronaca Pontecagnano Faiano

Travolto da una moto e ucciso: ennesima vittima della strada in litoranea

Ancora una vittima di una inaccettabile strage silenziosa che continua, inesorabile, sulla litoranea tra Pontecagnano, Battipaglia ed Eboli

Ennesima tragedia sulla litoranea di Pontecagnano, in questo caso all'altezza dell'Isola Verde. Ieri sera, un giovane di Capaccio, classe 2003, L.F.C. le sue iniziali, ha travolto e ucciso con la sua moto BMW, Oulile Hassan, marocchino del '65 regolare, residente a Pontecagnano da molti anni. Il ragazzo alla guida della moto ha riportato ferite gravi ed è in prognosi riservata al Ruggi, mentre per lo straniero non c'è stato nulla da fare. Verrà effettuata l'autopsia a breve: la salma ora è all'obitorio di Battipaglia.

L'incidente

Ancora una vittima, dunque, di una inaccettabile strage silenziosa che continua, inesorabile, sulla litoranea tra Pontecagnano, Battipaglia ed Eboli. Con una maggiore illuminazione e una segnaletica efficace, o con la fornitura di gilet catarifrangenti ai lavoratori della Piana del Sele sprovvisti di auto, sarebbe stato possibile, probabilmente, risparmiare la vita all'ennesimo lavoratore ignaro dei pericoli della strada. O, forse, costretto ad affrontarli quotidianamente, a loro rischio e pericolo, nell'ingiustificabile indifferenza totale di enti e istituzioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto da una moto e ucciso: ennesima vittima della strada in litoranea

SalernoToday è in caricamento