Neonata morta Vallo della Lucania Napoli, la procura sequestra le cartelle cliniche

In seguito alla denuncia della famiglia della piccola, morta presso l'ospedale Monaldi di Napoli, il sostituto procuratore della procura vallese Alfredo Greco ha ordinato il sequestro delle cartelle cliniche

Il tribunale di Vallo della Lucania

Neonata muore dopo la nascita, la procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha ordinato il sequestro delle cartelle cliniche. Protagonista della tragica vicenda una donna di 37 anni, residente a Capaccio. Secondo quanto denunciato dalla famiglia la piccola, partorita presso l'ospedale San Luca di Vallo della Lucania, si sarebbe improvvisamente aggravata pochi minuti dopo il parto, quando da poco erano trascorse le 18 di lunedì sera.

Secondo la denuncia, presentata alla procura vallese, vista la gravità della situazione i sanitari avrebbero deciso il trasferimento della neonata all'ospedale Monaldi di Napoli, dove sarebbe giunta in condizioni disperate solo durante la notte, anche a causa, sempre stando alla denuncia della famiglia, del ritardo dell'ambulanza. La piccola, riferisce l'ANSA, é poi morta intorno alle sei di ieri mattina, dodici ore dopo la nascita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sostituto procuratore della procura della Repubblica di Vallo della Lucania Alfredo Greco, titolare dell'indagine, ha quindi immediatamente disposto il sequestro delle cartelle cliniche aprendo un'indagine per chiarire eventuali responsabilità. Dolore ovviamente per i genitori della piccola e per i parenti. Intanto, la consigliera regionale del PD Anna Petrone ha annunciato una interrogazione in consiglio regionale sulla vicenda e dichiarato la sua vicinanza alla famiglia. Saranno ora i magistrati a fare luce sulla vicenda.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Mondragone tra risse e feriti: alcuni bulgari in fuga verso il salernitano

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Paziente infetta dimessa dall'ospedale: blitz dei carabinieri a Polla

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

Torna su
SalernoToday è in caricamento