menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente luci di Natale a Monte San Giacomo, il Comune: "Preferiamo non aumentare le tasse"

L'assessore Angela D'Alto su Facebook: "Ci dispiace tanto per le luminarie, che non sono sfavillanti e maestose come altrove, ma forse è più importante avere scuole e infrastrutture funzionali"

"Cari concittadini di Monte San Giacomo, anche a noi piacerebbe mettere luminarie sfarzose per Natale ma non possiamo farlo. Vi spiego perché. I fondi di cui disponiamo e che possiamo impiegare a nostro piacimento sono ben pochi. Abbiamo preferito non aumentare le tasse e fare qualche lavoro più urgente piuttosto che adornare con costosi addobbi il paese." E' quanto scrive l'assessore comunale di Monte San Giacomo Angela D'Alto su Facebook, che entra subito nei dettagli: "Quei soldi sono i vostri, e non abbiamo ritenuto opportuno in un momento difficile spenderli in una operazione senza alcun ritorno. Nonostante tutto, siamo riusciti ad avere tutti i finanziamenti possibili, messi a disposizione dall' unione europea e dalla regione".

Poi D'Alto aggiunge: "Abbiamo terminato officina cultura per metterla a disposizione dei giovani, ci siamo aggiudicati i fondi del geotermico per rifare municipio e scuola dell' infanzia, abbiamo completato un meraviglioso edificio delle scuole elementari e medie, abbiamo illuminato- primo comune del Vallo- tutto il paese a Led con un risparmio del 70% e stiamo per concludere (sperando che la regione sblocchi i fondi ) la villa comunale. Il tutto senza alcun aggravio per le tasche dei sangiacomesi ma anzi con la prospettiva di una notevole riduzione della spesa pubblica. Ci dispiace tanto per le luminarie, che non sono sfavillanti e maestose come altrove, ma forse è più importante avere scuole e infrastrutture funzionali. Ricordiamoci ancora che il Natale è innanzitutto una festa religiosa e non una "apparata" di babbi natale e recuperiamo lo spirito caritatevole e l' umanità di cui tanto c'è bisogno. Ps: la mia indennità di assessore comunale (che non percepisco da mesi) è di poco più di 100 euro. Purtroppo - conclude l'assessore - non posso devolverla se non per accendere qualche lumino in chiesa". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento