Cronaca

Spaccio di droga a Nocera, affiliato al clan dei Cuomo finisce ai domiciliari

Gli agenti del commissariato di Polizia hanno ritirato anche la patente ad un giovane napoletano, mentre un marocchino irregolare sarà espulso nelle prossime ore

Gli agenti della Polizia di Stato di Nocera Inferiore hanno sottoposto agli arresti domiciliari un pregiudicato nocerino, C.C. le sue iniziali, di 29 anni, per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, condannato e ritenuto affiliato al clan camorristico facente capo ai fratelli Cuomo, dovrà scontare presso la propria abitazione 18 mesi di reclusione.

I controlli

I poliziotti, inoltre, hanno svolto una serie di controlli a tappeto nell’Agro nocerino-sarnese con particolare attenzione ai centri di Nocera Inferiore ed Angri. Sono stati effettuati 7 posti di blocco con l’identificazione di 67 persone e 35 veicoli controllati; 3 sono state le perquisizioni personali sul posto ed una persona è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per detenzione di arnesi atti allo scasso. Durante l’operazione è stata sequestrata della sostanza stupefacente, trovata in possesso ad un 20enne, C.L le sue iniziali, residente in un comune dell’hinterland napoletano. A quest’ultimo, inoltre, è stata ritirata la patente di guida perché utilizzata mentre era in possesso della sostanza stupefacente. E, per questo, sarà segnalato all’Ufficio della Prefettura di Napoli.

Infine è stato fermato e controllato S. R. di 45 anni, marocchino, che è risultato non in regola con la legislazione sugli stranieri e per questo è stato accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Salerno per le pratiche di espulsione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga a Nocera, affiliato al clan dei Cuomo finisce ai domiciliari

SalernoToday è in caricamento