menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, medico accumula 3000 ore di assenza in due anni ma viene retribuito: 3 indagati

Il gip ha disposto il sequestro di 69.000 euro circa, tra soldi e beni nei riguardi dell'indagato. Per circa due anni, avrebbe accumulato oltre 3000 ore di assenza, durante orario d'ufficio, riuscendo però a far rilevare la sua presenza

Un dipendente medico dell'Asl di Nocera Inferiore è indagato dalla Procura per truffa aggravata ai danni dello Stato. Per circa due anni, avrebbe accumulato oltre 3000 ore di assenza, durante orario d'ufficio, riuscendo però a far rilevare la sua presenza. Insieme a lui, sono indagati due dipendenti dell'Asl di Salerno, in concorso, perchè non avrebbero controllato l'effettiva presenza del collega sul posto di lavoro. Il tribunale di Nocera Inferiore, nei giorni scorsi, ha disposto il sequestro preventivo di circa 69mila euro nei riguardi del medico nocerino

L'indagine

L'inchesta era nata a seguito di un esposto anonimo, poi raccolto dal pm Gaetana Amoruso, che aveva delegato i carabinieri di Nocera Inferiore per le indagini. Il gip ha accolto la tesi della Procura, disponendo il sequestro di soldi e beni di altra natura, nei riguardi dell'indagato professionista nocerino, pari alla retribuzione che lo stesso avrebbe percepito indebitamente, dal 2016 al giugno del 2018. I tre hanno ora venti giorni di tempo per chiedere di essere interrogati o presentare memorie difensive. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento